Cannabis e psicosi

Cannabis e psicosi

0 1479

Ciao!

Un articolo che parte da una ricerca inglese sull’uso di cannabis ed i suoi effetti nei consumatori occasionali ed abituali.

Dopo aver letto questo articolo potresti chiederti :

Ma esiste davvero una differenza tra droghe leggere e droghe pesanti?

Anche i ricercatori prendono in considerazione che questa potrebbe essere solo una correlazione tra le diverse che si possono fare..

Ciao

Manuel

Si fanno piu’ forti le voci che in Gran Bretagna chiedono una ‘riclassificazione’ della Cannabis, da cui si ottiene l’hascisc, attualmente depenalizzata,in particolare dopo che la rivista Lancet ha pubblicato uno studio per il quale anche un uso minimo di canapa indiana – anche un solo spinello – aumenta del 41% il rischio di esser vittime di malattia psicotiche come la schizofrenia.

Per i consumatori abituali, questo rischio sale a una percentuale che va dal 50 al 200%, dicono i ricercatori britannici, Theresa Moore (Universita’ di Bristol) e Stanley Zammit (Universita’ di Cardiff). I due hanno passato in rassegna i 35 studi piu’ recenti sull’argomento, osservando il legame tra cannabis e stati psicotici e notando “un aumento importante dei casi di psicosi tra le persone che usano questa sostanza“.

I ricercatori non escludono che ci siano altre spiegazioni per questo aumento delle patologie tra i consumatori di hascisc, “ma, malgrado le incertezze, il pubblico deve essere informato su questa droga molto diffusa”.

Lancet, nel suo editoriale, ricorda un suo commento pubblicato nel 1995 nel quale sosteneva che non c’erano rischi, neanche a lungo termini, legati al fumo della cannabis: “Ma i lavori pubblicati da allora portano a concludere che la cannabis accresce il rischio di malattie
psicotiche.

ARTICOLI SIMILI

NO COMMENTI

Lascia un Commento