Intervista a Rai Sport: l’importanza del giusto maestro

Intervista a Rai Sport: l’importanza del giusto maestro

Martedì 21 maggio sarò nuovamente ospite della trasmissione Serata Cinema” in onda alle 21:30 circa su Rai Sport 1 canale 57(guarda la trasmissione in diretta cliccando qui).

Questa volta il tema trattato riguarderà l’importanza del maestro/allenatore.

L’importanza della figura dell’allenatore

kung-fu-dunk-ipnosi-strategica-210x300Come nelle scorse puntate anche questa volta utilizzeremo un film per introdurre il tema che verrà trattato durante la trasmissione e questa volta il film sarà “Kung fu Dunk(conosciuto anche come Shaolin Basket)”.

Il protagonista del film è un ragazzo orfano cresciuto dai monaci in un tempio Shaolin che, alla ricerca dei propri genitori, verrà scoperto da un talent scout per le sue abilità nel gioco del basket.

Al di la della trama del film la discussione verterà sull’importanza che ha il maestro nelle discipline sportive specialmente nella cultura orientale e come questo abbia un’enorme influenza sulla vita di chi si avvicina ad un disciplina sportiva.

Nel film il maestro/allenatore del protagonista è un senza tetto che si improvviserà suo manager  alla quale lui si legherà come se fosse una figura paterna.

Per molti sportivi specialmente per chi viene da situazioni di vita difficili l’allenatore diventa spesso una figura di riferimento non solo nello sport ma anche nella vita un pò come abbiamo visto nella puntata sul film “My Name is Joe” commentata insieme a Bruno Pizzul.

Allenatore e maestro

 

india-ipnosi-strategica2-300x225Il film ha dato lo spunto per parlare della figura del “maestro” nelle discipline orientali e l’importanza che questi ha per la formazione non solo sportiva(nel caso delle arti marziali) ma anche di quella psicologica dell’allievo.

Esiste infatti un legame molto forte che si viene a creare tra allievo e maestro che trascende la semplice trasmissione di nozioni e che porta a condividere valori, regole e visione della vita.

In particolare parlerò di un’esperienza che ho vissuto l’anno scorso in India, stando a contatto con dei monaci che hanno creato una scuola per bambini presi dalla strada, dove oltre alle materie scolastiche viene insegnato yoga e meditazione.

Guarda la puntata e fammi sapere cosa ne pensi!

A presto!

p.s. Grazie a tutti quelli che hanno scaricato la registrazione di ipnosi Serenamente e che hanno lasciato il loro feedback sul blog.

Se non l’hai ancora fatto scarica la registrazione cliccando qui

 

2 COMMENTI

  1. Mi precipito a rispondere a questa domanda, senza aver ascoltato prima la registrazione.
    L’essere umano ha bisogno di relazione, cresce nella relazione …tutto comincia da qui.
    La figura del maestro è rappresentativa della figura di chi incarna l’esempio di un modo di essere a cui aneliamo profondamente per noi stessi;
    il maestro è una persona che può fare da guida, perché dà l’esempio .
    Io non identifico il maestro con la persona di successo, questa è una moda.
    Il maestro non è nemmeno l’esperto, chi ha la conoscenza specifica, questo è un istruttore.
    Quando ci si sente spaesati, erranti e in crisi, la prima cosa che si cerca è una guida, identificare uno che sembra in grado di aiutarti a scoprire come funziona la vita.
    Il maestro è come Virgilio per Dante, ti accompagna nel percorso.

Lascia un Commento