SEGUICI SU

Authors Messaggi di DOTTOR MAURI

DOTTOR MAURI

84 POSTI 232 COMMENTI

People approach to ‘ regressive hypnosis for different reasons. Who has read the books because of Brian Weiss and is curious to see how it works, because those who live an uncomfortable and looking for a therapy that can help him.

Mara (name invented to protect privacy) has proved regressive hypnosis some time ago out of curiosity. In fact, a friend introduced him to a person (does not specify if it is a psychologist) who tries on her technique. Everything seems to be going well until suddenly Mara begins to feel a strong anguish and bursts into tears and could not stop. The hypnotic procedure is stopped but she continued to cry for another half hour.

regressive hypnosis-Not the explanations are given about what happened and she does not elaborate further. When we meet tells me about this episode and want to understand why it failed to regress.

Regressive hypnosis and past lives

Regress to past lives is the demand that is increasingly turn to the term hypnosis (I know you use hypnosis, you also do regressive hypnosis?). The books and CDs of regressive hypnosis have prompted many people to seek therapists who use this technique to try the experience of regressive hypnosis.

Mara just wants to understand what happened and then we go back to the experience of hypnosis to see what’s blocking.

In these cases it is useful to do regressive hypnosis before you understand what is blocking the person, cause this kind of experience without having overcome the blocks that cause anxiety can lead people to suffer needlessly.

 

Regressive hypnosis and current life

free-from-panicDuring the hypnosis session you will return to the situation of the block and Mara recovers a memory of his childhood that he had removed from consciousness, when the mostly absent father came home drunk and abused her, her mother and her 3 siblings. Just knowing that his father would come unleashed in her a strong anxiety which then became  panicked because  she realized that no one could stop him.

Recover this memory that he had removed from his awareness was liberating effect made herself says, “it’s like having a loose knot in the throat”

In these situations it is important to let the person will bring out those repressed memories  because sometimes resurfaced and a reworked hypnotically discomfort fades or vanishes altogether.

I wish you a beautiful day,

Manuel Mauri

 

Also this year for the month of August is your chance to make a first  Psychological Consultancy via Skype 50 minutes free !

Last year many have responded to this initiative because those who simply wanted the information and who because he had urgent need of help ..

fear-of-travel-300x107Dario (fictitious name to protect your privacy) contacts me because from them a few days before he had to leave for the holidays.  problem is this: even though he feels like he started from a few days to feel afraid to be able to get sick during the trip , a thought that troubled him little initially but gradually became more and more agitated and try bringing this severe anxiety.

During counseling online via the Skype ask you a series of questions that I need to understand how it is structured his problem, what he is doing to overcome it and what happens when it comes into anxiety (this is important because anxiety disorders are all the same). Feeling understood  Dario says he feels more comfortable and this is an important thing because those who suffer from an anxiety disorder will often give you the feeling of not feeling understood by those close to him.

Since the date of his departure is near and that he has difficulty to move in the car we decide to resend via Skype every few days so that they can teach a hypnotic technique to develop the ability to be clear and therefore have the peace required to travel.

Normally people associate with the problem not being able to be relaxed then logically try to practice without success relaxation techniques. In most cases, the ‘anxiety in fact should not be treated with relaxation techniques that are effective for reducing stress; in the case of anxiety with hypnosis is important to develop the ability to be calm thus removing the negative thoughts and the agitation which ensues. 

hypnosis-and-sereitàDarius went to the sea and took on his mobile recording the track mp3 hypnosis we have done during this second meeting, and on his return to contact me to tell me that you are listening to the recording almost every night. He did it to feel more secure although he confesses that at times there would have been no need.

I wish you a beautiful day,

Manuel Mauri

FILL IN THE FORM OF REQUEST FOR ACCESS TO YOUR FREE CONSULTATION!

Il Tuo Nome (Richiesto)

La Tua Email (Richiesta)

Giorno Desiderato

Orario

Richiedo una Consulenza Gratuita via Skype

Il Tuo Messaggio


Dichiaro di essere maggiorenne e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.

Riservatezza trattamento dati ai sensi della Legge 675/96.
Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati e saranno utilizzati esclusivamento dallo Psicologo consulente unicamente per lo svolgimento della attività professionale connessa alla richiesta dell'utente e che in nessun caso saranno diffusi o resi noti a terzi.
Le richieste di consulenza considerate non pertinenti a quanto offre il sito non saranno prese in considerazione, inoltre in presenza di richieste ritenute non adeguate allo svolgimento tramite le modalità previste nel sito, sarà suggerito rivolgersi a professionisti del settore per un sostegno psicologico non virtuale.
Le informazioni personali di chi accede a questo servizio sono considerate confidenziali e saranno tutelate a norma di legge, secondo quanto stabilito dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani e secondo quanto scritto dallo stesso Ordine nelle Linee Guida per le prestazioni psicologiche via Internet e a distanza.
Ribadiamo che i minori non sono autorizzati ad accedere a questo servizio di consulenza psicologica online.
Le email o le prenotazioni inviate dall'utente, una volta esaurita la procedura di consulenza, saranno automaticamente distrutte.
Pertanto, ai sensi degli articoli 9-10-11-12-13-e 14 della Legge citata si autorizza www.ipnosistrategica.it a raccogliere, registrare ed utilizzare i dati.

 

 

0 5051
Lucio and Marta have been dating for about a year and so well together for 2 months they started to live together.
Martha loves the attention that Lucio has for her and make her feel important, Lucio wants very well and feels that this feeling is reciprocated. Ever since they started to live together, however, are the first problems began: without there being a reason to pass suddenly intimate displays of affection in furious quarrels.
Lucio feels misunderstood Marta is sad and confused ..
When jealousy becomes excessive?
+ + + was created as the jealousyThe latest episode of jealousy is triggered during an aperitif between friends. Marta was talking with an old customer of the shop is laughing and joking with him than with other friends present, Lucius suddenly began to stir and fill it with insults and bad words.
She tried to hide the sudden outburst in the eyes of friends, but then once back home he started to cry and get angry so he ends up arguing furiously.
This is not an isolated fact, every time that Martha maintains a confidential relationship or mess with someone Lucio starts to get excited and filled with insults or suddenly and without explanation goes away leaving her alone.

Where does jealousy?

Excessive jealousy +Whenever Marta has relationships with other men more confidence Lucio feels rising within him a strong fear that leads him to behave in a way that he himself disapproves “In those moments do not really know what happens to me, I turn into another. And ‘as if suddenly I felt the rug out from under your feet. then I start to cry I do not even know why .. “
Working in hypnosis with Lucio emerge several episodes of his past unresolved where he is  trusted by someone who loved only to be disappointed  feeling teased by people who believed himself to trust.
Because of these experiences he had removed and that have emerged in the sessions of hypnosis has never been able to have a stable relationship with a woman. Retracing his past every time a connection is made ​​more important than the fear of being taken around and laughed at him as they always did lead away and would not want to insult the people who loved to avoid losing them.
How to solve the excessive jealousy?
Following the initial hypnotic sessions Lucio was able to be calmer and better manage these shots of impulsivity that he had against Marta, he realized that these feelings of fear are not linked to what makes Marta but something in his past unresolved . He decided to get help with therapy because Marta loves and wants to go back to being free to love.
What do you think?
Have a great week!
Dr. Manuel Mauri
Related Articles:

0 2143

Ciao, in questo momento sono in India e ti sto scrivendo da un internet access dell’aeroporto quindi scusami in anticipo se l‘articolo sara breve.

Sto attraversando diverse regioni dell’ India per approfondire  la meditazione e lo yoga e devo dirti che ho trovato diversi punti di incontro con l’ipnosi e l’autoipnosi. Se segui da un po’ di tempo questo blog, sai che l’ipnosi e’ uno stato di coscienza dove puoi superare i comuni limiti che vivi riguardo te stesso e scoprire le tue potenzialita’  inespresse per vivere meglio.

La meditazione e in partcolare quella proposta da P.r. Sarkar, un ricercatore indiano molto seguito in India, trova diverse similitudini con quella che e’ l’ipnosi in occidente apportando alcune fondamentali integrazioni e novita’ di cui ti parlero’ nei prossimi posts.

Ma adesso vorrei parlarti di quello che mi ha davvero colpito in questi primi giorni di viaggio in India..
vivere+feliciQualche giorno fa ero a Dheli e ho notato come a differenza dell’occidente, molte persone dedicano del tempo a fare delle pratiche spirituali, in particolare ho visto musulmani, induisti e cristiani stare tutti insieme al parco e ognuno a suo modo prendersi del tempo per “meditare”. Senza problemi perfettamente integrati nelle loro diversita’ di vedute.

Questo mi ha fatto molto pensare..

Mella mia pratica ipnotica come psicoterapeuta le persone trovano difficolta’ a dedicarsi qualche minuto per stare ad occhi chiusi e praticare l’autoipnosi, ma il semplice fatto di fare insieme degli esercizi di autoipnosi li fa stare cosi’ bene che chi prima, chi poi, trova del tempo per integrare esercizi di autoipnosi nella sua routine quotidiana..

In questo paese estremamente povero ognuno trova del tempo per meditare o comunque staccare dal quotidiano e stare con se stessi. Non hanno molto ma sembrano felici..

Ci sono differenze evidenti tra meditazione ed ipnosi, ma il tentativo di integrare le due cose come ad esempio la “minfullness” stanno rendendo questa distanza sempre piu breve, consentendo anche ad un occidentale di vivere piu’ felice.

A presto!
Manuel Mauri

Qualche settimana fa la mia amica Cristina (nome fittizio per la privacy) mi contatta via chat chiedendomi se ho un minuto da dedicarle..
Quello che mi racconta è che da qualche tempo non ce la fa più a sopportare la situazione in cui si trova. E’ come se tutti pretendessero da lei favori e, forse perché è di carattere sempre molto disponile o più probabilmente perché ha paura di dire di no, si ritrova a dire di si a tutti anche quando in realtà non vorrebbe.
Perché Cristina non riesce a dire di no?
 
imparare a dire di no ai sensi di colpaPer molte persone dire di no è difficile perché nella loro mente questo significa deludere le aspettative che gli altri hanno su di loro e farli soffrire.
Spesso Cristina si ritrova a pensare “Vorrei dire di no a questa cosa ma proprio..non posso“. Quello che succede in questi casi è che nella persona si genera quello che viene comunemente chiamato “senso di colpa”.
 
Ma cos’è il senso di colpa?
Il senso di colpa è una forma di auto-ipnosi negativa che si genera nella mente delle persone seguendo principalmente questa struttura a 3 fasi:
  1. Faccio qualcosa che mi da piacere e che è assolutamente lecito;
  2. Immagino che qualcuno potrebbe dispiacersene;
  3. Mi sento male per aver generato sofferenza/aver ferito qualcuno.
Inconsciamente questa forma di autoipnosi negativa che noi chiamiamo “incantesimo”finisce per bloccare la persona che, pervasa dalla paura di ferire qualcuno se gli si dice no, eviterà di comportarsi secondo quelli che sono i suo desideri ritenendo più importante soddisfare quelli degli altri.
Come capire quando dire di no?
donna soddisfattaSapere dire di non quando serve è un’abilità fondamentale per ogni essere umano. Di fatti se non riusciamo a dire di no quando lo riteniamo necessario si rischia di finire all’interno di quello che abbiamo chiamato l“Incantesimo della cancellazione”

E’ importante considerare che ci deve essere un equilibrio tra l’esaudire quelli che sono i nostri bisogni e l’esaudire le richieste che ci vengono fatte dagli altri. Quando non c’è equilibrio tra i nostri bisogni e le richieste degli altri la nostra mente riceve il messaggio che quello che vogliono gli altri è più importante di quello che noi desideriamo e questo genera frustrazione e sofferenza.

Come fare a dire di no!

donna sicura di sePer imparare a dire di no è necessario che tu abbia in mente un concetto tanto semplice quanto importante: i tuoi bisogni sono importanti tanto quelli degli altri.
Imparare a mettere dei “paletti” ti consente di aiutare chi davvero ha bisogno di te e delle tue capacità e allontanare i “vampiri relazionali” ovvero quelle persone che approfittando della tua buona fede chiedono senza mai dare.
Per imparare a dire di no è utile considerare una struttura che ti sveleremo nei prossimi post e che tiene conto delle paure che si possono avere a dire di no ed il tuo diritto di essere libera/o di non fare qualcosa che non vuoi fare. Questo ti consente di liberarti da condizionamenti che possono farti soffrire e aiutare gli altri quando davvero senti di volerlo fare.
Tu cosa ne pensi?
Ti auguriamo una splendida giornata!
Dott. Manuel Mauri & Dott. Mauro Barachetti
Articoli correlati:

0 3695

Ciao,

ti è mai capitato di ricevere un due di picche ?

E di doverlo dare?

Sono stato contattato da Radio Kiss Kiss durante la trasmissione “Casa Kiss Kiss” e l’argomento della trasmissione era proprio questo:

“Come reagire a un due di picche?”

Clicca su play per ascoltare il mio intervento

Antonio Gerardi, il conduttore della trasmissione, ha iniziato con la domanda:
“Cosa provoca il due di picche in che li da e in chi lo riceve?”.

Il concetto che volevo trasmettere(tempi radiofonici permettendo) è molto semplice..

Indipendentemente dal fatto che tu dia o riceva un due di picche ci sono 2 elementi da tenere in considerazione:

  1. il valore che attribuiamo ad un rifiuto;
  2. il valore che attribuiamo a noi stessi.

Quando una persona soffre eccessivamente per un rifiuto è vittima dell’incapacità di valutare questi due elelementi.

Quello che può rendere difficile sia dare che rivere un due di picche è il valore che attribuiamo al rifiuto

Se il rifiuto viene inteso non come un segnale ma come una grave perdita sarà amggiormemte difificle riprendersi.

se il valore che attribuiamo a noi stesssi è basso quaindi quella pate del concetto di se che si chiama autostima è bassa tenderemo ad attribuirci tutto il peso del rifiuto.

Come anche antonio ha accennato la propria autostima è fondamentale per riuscire a reagire ad un due i picche, più è solida la nostra autostima più facilmenet riuscirre

– non esite una condizione ce sia peggiore della’ltra lasciare o essere lasciato esistono 2 elemnti da valutare che possono rendere più difficle dare/incassare un due di picche:

  1. il valore della relazione o della persona con cui vorremmo avere una relazione. Chiaramente se l’investimento di tempo e

4 2435

Ciao,
siamo tornati dalla Evolution Conference, un evento della durata di una settimana che ha riunito tutti più importanti psicoterapeuti del mondo.

Jeff Zeig che è l’organizzatore dell’evento ci ha detto che le persone che hanno partecipato sono state oltre 7000.

I relatori sono stati tutti molto disponibili e abbiamo potuto raccogliere un sacco di informazioni da condividere con te.

La prima persona che vogliamo presentarti è quello che vedi nella foto Martin Seligman, il fondatore della Psicologia Positiva.

Durante il convegno ha parlato dell’importanza dell’ insegnare alle persone strumenti che possano aiutarle a costruire la capacità di sentirsi felici, un’abilità molto importante visto che ansia e depressione sono sempre più diffuse nella popolazione mondiale.

Il Dott. Seligman ha poi presentato diversi strumenti che si possono usare per aiutare le persone a costruire la propria capacità di affrontare le difficoltà della vita e ci ha fatto anche provare un esercizio davvero semplice che volevamo condividere con te.

Scegliendo una persona a caso tra gli altri partecipanti al convegno bisognava seguire questi passi:

  1. Raccontare un evento che ci è accaduto nella vita dove una persona ha detto/fatto qualcosa che si è rivelato importante e positivo per noi;
  2. Dire in che modo questo evento ha influito nella nostra vita?
  3. Spiegare come questo ha contribuito a costruire la persona che siamo diventati.

L’esercizio è davvero semplice e porta via poco tempo e potresti scoprire qualcosa che non sapevi di te.

Magari come consigliato da Seligman, alla fine puoi scrivere una lettera di ringraziamento e consegnarla a questa persona che è stata così importante per la tua vita.

Ciao

p.s. Ringraziamo Gennaro Romagnoli di PsicologiNeuroLinguistica che ha scritto un articolo a riguardo clicca qui per leggerlo

0 1241

Ciao,
oggi è iniziata la Evolution of Psychotherapy Conference, la più grande conferenza di psicoterapia che esista a mondo e che riunisce le maggiori correnti di psicologia attualmente esistenti.

Oggi Jeffrie Zeigg ha aperto i lavori e a parte Robert Dilts ed il nostro maestro Brent.B. Geary, v olevamo segnalarti un’interessante relatrice che stamattina ha fatto il suo intervento.

 

PadeskyChristine Padesky, Presidente dell’Associazione Internazionale di Terapia Cognitiva ha tenuto un’interessante intervento dal titolo “Identify Client Strenghts to Build Resistance”, ovvero “identificare i punti di forza del cliente per costruire la capacità di resistere”.

L’intervento ha avuto come oggetto il concetto di resilienza(capacità di adattamento)e come questa sia per affrontare gli ostacoli e se necessatio imparare ad accettare quelle cose che non possono essere cambiate.

Nello specifico la Padesky ilustra 6 diverse aree di competenza sulle quali lavorare con il paziente che sono cartteristiche delle persone che hanno sviuppato un’alta resilienza.

Nella parte pratica la Padesky ha illustrato degli esercizi specifici per mostrarte come aiutare il paziente ha migliorare la propria resilienza utilizzando immagini mentali e metafore.

Se sei interessato ad approfondire l’argomento il sito dove puoi trovare l’ultimo lavoro della Padesky è mindovermood.com

Adesso na cosa curiosa volevamo fartela proprio vedere:

Ciao
Manuel & Mauro

3 3533

Ciao,
conosci Cloé Madanes?

Cloé Madanes è una psicoterapeuta di fama mondiale, docente di terapia familiare e di terapia breve. E’ stata allieva diretta di Milton Erickson ed è stata una delle prime promotrici dell’approccio strategico in psicoterapia.

Ha scritto libri tradotti in più di 20 lingue, il più famoso è:”Amore, sesso e violenza: strategie per il cambiamento” pubblicato in Italia dalla casa editrice “Ponte alle Grazie” .

Perchè Anthony Robbins chiede consigli a Cloé?

Anche Anthony Robbins si avvale del suo aiuto. Infatti dal 2002 Cloé lavora con Robbins nello sviluppo di “interventi strategici“, ovvero strumenti e strategie per aiutare le persone di differenti culture e background a superare problemi ed ostacoli che incontrano nella propria vita.

Ho visto diversi video di questi interventi strategici ma quello che ti consiglio è”Reclaiming your true identity” di cui qui sotto puoi vedere un estratto:

E’ un video della durata di circa 90 minuti nel quale si utilizza “l’intervento strategico” per produrre un cambiamento in questa signora che, a seguito di un padre violento ha nascosto la propria indentità e che, attraverso esercizi e strategie brevi ma di forte impatto emotivo, puoi letteralmente vedere trasformarsi.

Imparare a fare interventi
strategici on-line?
Grassetto

 

 

Da qualche giorno Robbins e la Madanes hanno creato un programma on-line per imparare questi strumenti attraverso una serie di video e supervisioni fatte direttamente da Cloé Madanes.

Se sei interessato a questa nuova modalità di apprendimento che sta prendendo man a mano sempre più piede anche in Italia ecco dove puoi trovare le informazioni necessarie(clicca qui)

Ciao
Manuel

RIMANETE CONNESSI